Ballata del teatrante ed altre poesie

testo introduttivo di Salvatore di Marco con una poesia di Franco Scaldati 2007, pp 74
Compagnia Linea emozioni


l'attuale rating è 0,00. Totale voti 0.


€7,50


Bookmark and Share

Non conosco Gaspare Cucinella: non è colpa mia e non è colpa sua. Succede. Me ne parla Nicolò D’Alessandro con entusiasmo e mi consegna un fascio di fogli pieni di versi in siciliano (che intende far pubblicare non ricordo bene quando né presso quale editore).
(Lui non c’entra, è la mia memoria che si prende a sorpresa le sue licenze). Il titolo di questo fascio: Ballata del teatrante ed altre poesie ed è un titolo che mi piace.
… Così, dunque, Cucinella mi persuade e mi avvince, mentre si rivela subito e con immediatezza autentico uomo di poesia e di teatro, artista della parola poetica che si avventura e disegna storia e sentimenti, rabbia e fantasia, immaginazione e realtà.
… Sicché, alla fine del percorso di lettura, è una tastiera bene articolata di ragioni poetiche con il suo mutar di suoni e di toni e di temi nel segno di una unità stilistica e formale che conserva discorsività e immaginazione, quella che Cucinella disegna benissimo, quella stessa verità che troviamo - come dicevo all’inizio - nelle sei espressioni del suo volto disegnate in copertina: il sorriso ironico, la meraviglia, la contemplazione lirica, la severità, il gioco. Ma la poesia di Gaspare Cucinella, questo autore a me sconosciuto che ho tentato di comprendere per “narrarlo” qui almeno un po', è una cosa seria, da apprezzare con serietà e impegno.
 

Recensione articolo